Perfectly published for anyone

Perfection is achieved, not when there is nothing more to add, but when there is nothing left to take away.                                                                                                                          Antoine de Saint-Exupèry

PAGOT

“Invece che aver tanti giovani che vogliono cambiare paese, dovremmo avere più giovani che vogliono cambiare il Paese.”

  Come possiamo attirare i giovani non solo al seggio, ma anche a partecipare attivamente al governo del Belpaese? Come vincere il pregiudizio che tutti i politici sono corrotti e la politica fa schifo?

In queste chiacchierate con la figlia quasi diciottenne, un padre, appassionato di politica, spiega con semplicità arcani meccanismi e delicati equilibri di quest’arte cosi bistrattata, ma indispensabile all’uomo, che per natura è animale politico. Uno scambio profondo, ma al tempo stesso molto divertente, per far prendere coscienza a chi veramente rappresenta non solo il futuro, ma anche la grande e vera forza dell’Italia: i giovani.

 

   “Il rapporto tra la politica e i ragazzi dovrebbe essere un po’ come quello narrato in questo libro di Francesco Pagot, tra un padre e una figlia.”  - Maurizio Costanzo

“Fare pulizia di ogni pregiudizio, semplificare le regole della politica, dalla legge elettorale alle forme di governo. Quello che avremmo sempre voluto sentirci dire e nessuno ci ha mai detto sta in buona parte nel dialogo padre-figlia del libro di Pagot.”  Marco Galluzzo - giornalista Corriere della Sera

“Fiducia e speranza nel futuro affidato alle nuove generazioni è il tratto di fondo del lavoro di Franz Pagot che sceglie il confronto padre-figlia per rimettere al centro di tutto la politica nel senso più nobile di questa accezione...”

                                                          Gerardo Pelosi - giornalista  Sole 24 Ore

“I ragazzi sono distratti da un mondo inconsistente. Effimero. Sono, spesso, disinteressati. Questo libro è uno strumento utilissimo per coinvolgerli, interessarli. Appassionarli alla vita sociale. Li rende attori e non spettatori.”        Michele La Porta - giornalista

"L'autore affronta temi e meccanismi della politica italiana con la cura e la sincerità che si riservano solo ai figli. Il dialogo diventa un confronto, e raggiunge lo scopo di stimolare conoscenza e partecipazione."

                                                          Dario Pettinelli - giornalista

Franz Pagot con la figlia Elena

Disponibile in libreria e su Amazon

“...spiegare la politica italiana l’ho sempre equiparato ad un tentativo di fare nuoto sincronizzato in un mare forza sette.” Così scrive l’autore in una delle prime pagine di questo libro, una raccolta delle chiacchierate scambiate con la figlia Elena, liceale diciasettenne prossima al voto, ed Enrico, primogenito al terzo anno di Medicina.
Nuotiamo con loro in questo mare mosso di su e giù qual è la politica italiana, ma invece di soffrire come molti si aspetterebbero, si ride spesso, scoprendo anche molti tesori sommersi della nostra storia, preziose testimonianze antiche e recenti, il tutto sempre raccontato in tono leggero e colloquiale, ma al tempo stesso preciso e puntuale.
Sembra veramente di essere lì, con padre e figlia, mentre discutono i segreti e i trucchi dei corridoi di palazzo, ne esaminano i meccanismi, facendo nomi e cognomi, scoprendo che in fondo la politica non è poi così noiosa come sembra!

Per un comunicato stampa o altro materiale informativo cliccate qui

FRANCESCO (FRANZ) PAGOT è nato a Conegliano e ha studiato al Liceo Classico, quando ancora si traduceva dal Greco al Latino. Dopo aver lavorato per diversi anni in pubblicità e nel cinema, si trasferisce a Londra, assistendo su capolavori come Full Metal Jacket, per poi diventare direttore della fotografia noto e rispettato, girando numerosi film e più di cinquecento spot pubblicitari. Ha dipinto con la luce miti del cinema tra cui: Peter O'Toole, Ray Winstone, Jude Law e Giancarlo Giannini.
È stimato pittore su tela e alcuni dei suoi lavori sono in mostra presso la Saatchi Art Collection.
È membro del prestigioso BAFTA, l’equivalente inglese degli Oscar, ed è giornalista iscritto all’albo in Inghilterra, con esperienza di zona di guerra. Ha vinto numerosissimi premi e pubblicato diversi libri.
Occasionalmente insegna in varie scuole e università ed è uno speaker sulla comunicazione molto richiesto in tutto il mondo. Sposato con due figli, vive tra Londra e l’Italia.

Per ulteriori informazioni su Franz Pagot cliccate qui